SPETTACOLI TEATRALI - Massimo Ivaldo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Su e giù dal palco
__________________________________________________________________________

La Cicala e La Formica un'altra storia
____________________
Soggetto liberamente ispirato alla Favola di Esopo
Con Susanna Gozzetti e Massimo Ivaldo
Musiche Federico Foce
Luci Antonio Carletti

Giglio la Formica perde la “sua” fila ma... non si perde d’animo! Anzi: trova oggetti da riciclare.
Usa due scale di legno come tana, anche per ripararsi dagli ordini che lo fanno marciare come un soldato.
Giunge Rosa, la Cicala cuor contento: danza e canta i colori dell’arcobaleno! E incanta Giglio, che resta a bocca aperta: lui invece è stonato!
E ora... anche in crisi: deve fare il suo dovere da brava Formica o concedersi il piacere di sognare e di cantare?
Mentre confida a Rosa le sue emozioni, arriva l’Inverno: la Cicala fugge impaurita dal temporale!
Giglio, salendo i gradini della tana come Rosa gli ha mostrato, si accorge che la scala è anche... Musicale!
La Vita Amorosa
____________________
Con Sara Due Torri e Massimo Ivaldo
e Guendalina di Marco
Luci Antonio Carletti

“La Vita Amorosa!” racconta i sentimenti attraverso le immagini, la musica, la danza: un linguaggio che, pur senza parole, sa emozionare e animare i cuori rendendo l’incontro tra i corpi ricco di possibilità comunicative. Rosa e Cecco sono i dialoganti nelle quattro stagioni della Vita: Infanzia, Adolescenza, Maturità e Vecchiaia scandite da 4 arie di Vivaldi. I due protagonisti giocano e bisticciano, si attraggono e si sfuggono, litigano e progettano per poi riconoscersi in un ballo dove stare vicini significa schiacciarsi i piedi e ritrovare l’armonia.




La Strega nella Zuppa quando l'apparenza inganna
____________________
Con Marisa Varosio e Massimo Ivaldo
Musiche Federico Foce
Luci Antonio Carletti

Bernardo, figlio unico, è un bambino che gioca col suo compagno d’avventure: un cucchiaio di legno che diventa spada, cannocchiale che guarda nel Parco e cavallo che sfugge magari... dalla Strega!
I timori del bambino sono indotti dalla mamma che lo esorta a stare in casa e a non allontanarsi, correre, sudare e parlare con gli sconosciuti: magri, grassi, alti neri rossi e bassi. In un’esplorazione Bernardo incontra una Nera figura: una vecchia rugosa e un po’ matta che parla con un gatto, canta una canzone da brividi (“Maramao perché sei morto?”) e dice frasi spaventose: ”Quante gatte da pelare!” Una strega!?




Pinocchio! PINOCCHIO!
____________________
Spettacolo Teatrale itinerante per e SCUOLE

Pinocchio ha 138 anni e gode di ottima salute! Forse perchè è un "Naso di Legno, cuore di stagno..." O perchè il suo cuore è vivo e batte insieme ai nostri, pronti ad emozionarci sentendo le sue meravigliose Avventure. E il libro di Collodi si presta ancora oggi per essere raccontato: come un viaggio, nel nostro spettacolo itinerante! Diverse le tappe nel tempo e negli spazi: la Nascita e la Creatività le Regole e l'Educazione, la Paura e le Bugie, l'Autonomia e la LIbertà, il Coraggio e la Verità.

Ognuno dei cinque personaggi dislocati nel percorso teatrale itinerante, raccontandoci l'incontro col bambino-burattino, lo descrive da molteplici punti di vista pronti per essere "uniti". A fine spettacolo tra i fili tesi tra passato e presente, scopriremo che Pinocchio non è affatto sparito: ha solo...tagliato la corda! Nessun effetto speciale, semmai un affetto speciale: semplicemente è che ognuno lo ha un pò...dentro di sè!







Circolo Massimo di Massimo Ivaldo
___________________
Via Adamo Centurione 9/29b,
16134 Genova
P.Iva 01514050994
TELEFONO
________________________
Segreteria 010 2514453
Organizzazione 3487521493
EMAIL: circolomassimo@libero.it
Torna ai contenuti | Torna al menu